Nel 2014 la Regione Lazio ha varato il Piano triennale per l’internazionalizzazione, presentandolo presso gli uffici della Farnesina con l’allora Ministro degli Esteri Federica Mogherini, il Viceministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ed il Presidente dell’ICE Riccardo Monti. Il piano prevede sia un importante stanziamento finanziario per sostenere le attività delle imprese laziali sui mercati esteri (20 milioni di euro nella programmazione 2014-2016, di cui 11,4 milioni di euro solo per il 2014) sia un principio importante di integrazione rispetto alle politiche nazionali in materia.

Nell’ambito della Manifestazione di interesse rivolta alle associazioni di categoria, la CNA di Roma e Lazio ha presentato in qualità di Ente Capofila il progetto “APASS – Angola Porta dell’Africa SubSahariana”, realizzato in collaborazione con i partner Nina International, NED – Network for Economic Diplomacy e Africa & Affari.

Si è trattato dell’unico progetto di internazionalizzazione a livello regionale che abbia avuto come Paese target un Paese dell’Africa Subsahariana. Il progetto è volto ad accompagnare l’ingresso delle imprese della filiera della progettazione, costruzione e design arredo per edifici pubblici e privati con particolare attenzione alle strutture turistiche e della ristorazione (HO.RE.CA) su tale mercato. Inizialmente il progetto prevedeva il coinvolgimento di 22 imprese ma tale è stato l’interesse suscitato che a consuntivo si è arrivati a 32 aziende partecipanti.

Il progetto si inserisce nell’ambito del rinnovato interesse del Governo italiano verso il continente africano, un interesse testimoniato dalla visita del Premier Matteo Renzi in Mozambico, Congo e Angola dal 19 al 21 luglio 2014. Durante la visita del presidente angolano José Eduardo Dos Santos a Roma svoltasi a Luglio sono stati tra l’altro siglati tre nuovi accordi: un memorandum d’intesa tra i due paesi sulle consultazioni bilaterali, il memorandum d’intesa sulla cooperazione economica e l’accordo sulla sicurezza del credito firmato con il gruppo assicurativo finanziario SACE.

Il progetto, che ha previsto attività formative/informative a Roma con Esperti Paese, Docenti di Contrattualistica Internazionale ed Esperti di Dogane, Incontri con i rappresentanti diplomatici angolani, incontri individuali con le aziende per individuare una strategia di internazionalizzazione, azioni di scouting di possibili aziende angolane partner per il matching con le aziende partecipanti al progetto, ha vissuto un momento molto importante con la Missione imprenditoriale a Luanda e nella Regione di Malanje dal 18 al 24 ottobre 2015.